Non a fuori fermata, rompe vetro bus

Si è accorto in ritardo di non essere sceso alla fermata giusta e ha chiesto al conducente dell'autobus di linea di fermarsi, ma a un suo rifiuto è andato su tutte le furie. L'uomo, una guardia giurata 38enne del Togo, ha mandato in frantumi il vetro della cabina con un pugno e le schegge hanno colpito l'autista. E' accaduto nel pomeriggio a Lunghezza, alla periferia di Roma, su un autobus Tpl della linea 314. Sul posto i carabinieri del nucleo radiomobile di Tivoli che hanno denunciato il 38enne per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio. L'uomo è stato portato in ospedale perché ferito alla mano. Al pronto soccorso per gli accertamenti del caso anche il conducente del bus e una passeggera che, a causa di una frenata brusca in quegli attimi concitati, è caduta.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Oriolo Romano

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...